Italiano Sud America – PBC 632

Ci scuserete fin da subito, non spicchiamo per doti narrative…

L’idea di questo blog è nata un po’ spontanea. La prima cosa che si fa organizzando un viaggio per conto proprio è cercare informazioni utili in quest’oceano turbolento chiamato Internet. Il numero di blog che si possono trovare di chi ha viaggiato in Sud America è assai sorprendente. Mi son chiesta se valga la pena cavalcare la stessa onda per moltiplicare informazioni che saranno probabilmente identiche a tante altre. In più, si pone il problema della lingua: scriviamo in francese o in italiano?! Beh, io scrivo, io decido: italiano sia! E viva la democrazia! 🙂 (In realtà sentendomi un po’ in colpa ho deciso di fare una traduzione in francese…abbiamo fatto 30, facciamo 31…)

Lo scopo originario del blog è poter dare qualche notizia sugli sviluppi ancora ignoti di questo viaggio a voi, a quelli che ci conoscono e che rimangono qui, là, o lì… insomma ovunque vi troviate. Agli amici che ci invidiano per la fortuna che abbiamo, augurando loro di poter fare altrettanto (anzi meglio!) un giorno; a chi scoprirà che partiamo quando lo pubblicheremo; alle famiglie (soprattutto una) che già non dormono di notte ad un mese dalla partenza; e forse anche un po’ a noi, perché un giorno (ancora molto lontano…) possiamo dire ai nostri figli che hanno dei genitori un po’ scapestrati, e magari ricordarcene anche noi quando questi figli ci diranno che partono per fare il giro del mondo…!

E, the last but not the least, per dare qualche suggerimento a chiunque stia pensando ad un viaggio simile, perchè dia loro il coraggio di cliccare sul quel bottone “compra ora” sul sito della compagnia aerea!

Bando alle ciance! O, come mi insegnò una cara persona in un rifugio, “con le ciacole non se impasta fritole!”

Allora buona lettura, e mi auguro che lo sia..!